Guido Milanese

La spinta della ricerca e la spinta dell’innovazione divengono delle spinte necessarie per forza a poter progredire, altrimenti, se uno va avanti corre il rischio di andare indietro non che ci si fermi ad un livello raggiunto perch√© difficilmente si riesce. Anche un atleta se vogliamo quando ha raggiunto determinati risultati, se non ha la spinta a voler migliorare quei risultati raggiunti, non √® che mantiene quelli che ha raggiunto, molto spesso regredisce naturalmente, perde punti.

Guido Milanese

Professore Neuropsichiatria, Università di Napoli

Condividi!